DA PADOVA A CASAL DI PRINCIPE, I LIBRI PER LA ‘GRILLO PARLANTE’

di TINA CIOFFO

In genere si dice che con la lettura si fanno dei grandi viaggi, questa volta però il viaggio lo hanno fatto i libri. Da Padova ed in particolar modo da Solesino fino a Casal di Principe, sono arrivati 1300 volumi di vario genere serviti per inaugurare la biblioteca comunale del paese casertano, ‘Il Grillo parlante’. Un ponte di idee e conoscenze che è cominciato grazie a Maria Zagaria, una studentessa della scuola media casalese Dante Alighieri, che l’anno scorso ha scritto una lettera al sindaco casalese, Renato Natale chiedendogli «uno spazio dove incontrare gli altri ragazzi, dove leggere e confrontarsi». «Il sindaco Natale, un giorno è venuto in classe durante l’ora di Italiano e ci ha annunciato quello che sarebbe avvenuto. Non immaginavo che la mia richiesta si concretizzasse. Ho capito quanto lavoro ci sia alla base e ho imparato quanto sia importante credere nelle proprie idee», dice Maria, dritta sulla schiena ed un temperamento che ricorda una piccola Thatcher.
RETE DI BIBLIOTECHE
La biblioteca comunale casalese, rimarrà aperta tutti i giorni dalle ore 9 alle 13 e di pomeriggio il lunedì ed il giovedì, aspettando nuovi e vecchi lettori, e sarà messa in rete con la biblioteca tematica (sociale, legalità, antimafia ma anche giornalismo di inchiesta, ambiente e storie di vittime innocenti della criminalità), inaugurata il 19 marzo a Casa don Diana, in via Urano 18, nel bene confiscato gestito dal Comitato don Peppe Diana aperta dal lunedì al venerdì. «Una rete che ci consentirà di offrire ai nostri giovani più libri possibili, seguendo l’esempio degli amici di Padova», ha detto Natale riferendosi al Consorzio delle biblioteche ‘Bpa’ di 50 comuni padovani. «Quando abbiamo cominciato, 40 anni fa. Avevamo solo 600libri in un solo paese, siamo partiti con una collaborazione fra sei paesi e siamo arrivati ad un patrimonio di 1milione e 500mila testi», ha spiegato il presidente Giovanni Ponchio. «Per anni dal Nord abbiamo ricevuto solo rifiuti che industriali disonesti con la complicità di camorristi e politici collusi, hanno sotterrato nei nostri terreni. Ora invece importiamo libri ed esperienze. Un cambiamento impagabile», ha continuato il sindaco casalese. «Per voi forse siamo l’alto Nord ma Solesino è considerato il profondo sud del Veneto», ha scherzato il sindaco Roberto Beggiato, sotto gli occhi attenti del suo assessore alla cultura, Nicola Fusaro che per primo insieme al consigliere Ludovico Coronella dell’amministrazione casalese, ha avviato l’iter festeggiato con il rituale del taglio del nastro. Più insolito ma apprezzato, il momento dedicato alla lettura di alcune pagine del romanzo di Carlo Collodi, ‘Le avventure di Pinocchio’, cui il nome della biblioteca casalese si è ispirata. Il Grillo palante, non altri che la voce della coscienza, è infatti colui che raccomanda di studiare consigliandogli di fare le giuste scelte. «Una lettura che dovrebbero fare non solo i ragazzi ma anche molti adulti», ha commentato don Carlo Aversano, il parroco della chiesa SS Salvatore di Casal di Principe dando la sua benedizione all’intera iniziativa.
MARIA, LA RAGAZZA CHE SOGNA
L’anno prossimo Maria Zagaria che voleva la biblioteca a Casal di Principe, terminerà le scuole medie e frequenterà il liceo scientifico Segrè di San Cipriano D’Aversa. La prescrizione l’ha già fatta e a giudicare dal tono che usa, ha tutto chiaro. «Ho sempre amato la lettura e non ho mi capito perché non potessimo avere uno spazio dove poterci scambiare opinioni», dice la ragazza. Legge libri fantasy ma anche storici, senza mancare di quella vena romantica che scalda i cuori e alimenta i sogni. Su tutti preferisce però il verismo di Verga con Rosso Malpelo. «Il pregiudizio che ho trovato in questa novella credo che bene si addice anche al nostro paese. Abbiamo bisogno di bellezza e conoscenza e soprattutto di essere conosciuti per quello che siamo», ha commentato la ragazza dai modi straordinariamente composti. Con la lettura si è davvero, oltre.

Please follow and like us: